Sopra:

L’amore ai tempi della senilità

person Pubblicato da: Valeria Iavarone list In: News

L’amore in età senile è un argomento combattuto e spesso ricco di pregiudizi. Una donna giovane che s’innamora di un uomo anziano, una coppia anziana che ancora vive il rapporto di in modo vivo o una donna anziana con un uomo più giovane di lei sono solo alcune delle situazioni che fanno storcere il naso. Superati i 65 anni la società si aspetta un calo della libido, un disinteresse sia fisico che mentale nei confronti dell’altro sesso, ma non è così. Con l’allungarsi della vita media delle persone, si può parlare di amore e sentimenti anche in età senile. 

L’amore fa bene alla salute

Secondo alcune ricerche, l’amore è un vero e proprio toccasana per la salute, anche in età avanzata. Ce lo dimostra uno studio Giapponese condotto dalla società Japan Geriatrics, che ristabilisce anche la fascia di età in cui collocare un soggetto “anziano”. Con la vita media attuale, non possiamo fare riferimenti ad un over 65enne come “vecchio”. Le nuove fasce di età hanno classificato l’anziano in tre categorie che sono:

-       Dai 65 ai 75 anni pre-anziano;

-       Dai 75 agli 89 anni anziano;

-       Dagli 89 anni in su super-anziano.

A dettare questa nuova ripartizione, oltre all’allungarsi della vita, considerando che in tantissimi lavori si va in pensione solo dopo i 67 anni, c’è anche la capacità di un soggetto di avere relazioni sociali ed innamorarsi. La ricerca è stata condotta sulla popolazione giapponese, che si sa essere una delle più longeve al mondo, così come quella italiana. Infatti l’alimentazione sana, lo stile di vita decisamente meno frenetico rispetto alle popolazioni occidentali fanno si che i settantenni di oggi scoprano nuove passioni, siano energici e hanno voglia di vivere relazioni nuove. 

L’Italia infatti figura al secondo posto come paese più vecchio al mondo. L’aspettativa di vita si è alzata del 4,5% negli ultimi 10 anni, rendendo la fascia di “pre-anzianità” migliore. Si contano quasi quattordici milioni di over 65 nel nostro paese, di cui la metà supera i 75 anni. Sempre più soggetti tra i 65 e i 75 fanno sport, si prendono cura del proprio corpo, nel tempo libero praticano hobby a cui non hanno mai potuto dedicarsi e riscoprono l’amore, sia nuovo che di coppia. 

Secondo il professor Roberto Bernabei (Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma), presidente italiano della società Longeva, associazione nazionale per l’invecchiamento e la longevità attiva, innamorarsi dovrebbe essere raccomandato come una regola per vivere bene, al pari di una sana alimentazione o di praticare sport con regolarità. Anche la scienza conferma che l’amore e i rapporti sociali sono “farmaci naturali”. 

Le donne e l’amore

La ricercatrice americana Ruth Ray-Karpen, che lavora presso l’Università di Stato di Detroit, ha pubblicato sul The Gerontologist un articolo che parla dell’attività delle donne in terza età. Mentre negli anni passati vi era un vero e proprio calo di energie, le donne nate tra il 1946 ed il 1964, oggi in pensione o prossime alla pensione, hanno una curiosità verso la vita. Molto di loro infatti hanno chiuso rapporti esauriti o rapporti a cui sono state obbligate dai genitori a seguire, e ricominciano una nuova vita, alcune risposandosi anche. Vi è una sorta di nuova consapevolezza dell’età matura, donne che riconquistano la propria vita scoprendo nuovi sentimenti, scelti in modo consapevole e con la voglia di sperimentare. Infatti sono sempre di più le coppie che divorziano o si separano dopo che i figli hanno lasciato la casa genitoriale o in seguito alla pensione. Si verifica una sorta di ritorno al passato, di 50 o 60 anni, rivivendo il batticuore come in età adolescenziale, sviluppando rapporti di grande trasporto con un amore pienamente consapevole e coinvolgente proprio come il primo.

Commenti

Nessun commento in questo momento!

Lascia il tuo commento

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre