Sopra:

I benefici del mare sui bambini disabili

person Pubblicato da: Valeria Iavarone list In: News

Da sempre il mare è considerato per i bambini disabili, ma in generale per tutti i bambini, una ricarica in termine di salute fisica e psicologica. Infatti fin da neonati i bambini possono essere portati in spiaggia, prestando attenzione agli orari di esposizione al sole, così da beneficiare dell’acqua di mare, dell’aria salmastra ricca di iodio e del sole. Anche i pediatri consigliano le vacanze al mare per i bambini di qualsiasi età, così da poter affrontare l’inverno con la salute nella miglior forma e ridurre rischio di raffreddore, influenza e malanni stagionati. Scopriamo insieme perché il mare apporta tanti benefici sui bambini disabili. 

 

Il mare per la salute, quanto tempo?

L’ambiente del mare, con la spiaggia, l’acqua salata, l’aria salmastra ed il sole sono un vero toccasana per la salute dei bambini di tutte le età. Effettuare le vacanze al mare permette di prevenire i malanni di stagione e tenere a bada problematiche come l’asma, l’eczema o le allergie. Affinché però veramente sia un toccasana per i bambini disabili, la durata della permanenza deve essere di almeno 15 giorni. Questo perché il corpo necessita di tempo per ambientarsi alle nuove condizioni esterne e climatiche. La fuga a mare di un giorno e via, in particolare per i più piccoli è solo fonte di stress, poiché si traduce in un cambio della routine giornaliera. 

Per i bambini disabili più grandi invece un weekend al mare potrebbe essere la giusta occasione per praticare sport, stare a contatto con la natura e fare nuove amicizie.

Attenzione però agli orari di esposizione al sole in spiaggia. Tutti i medici concordano sull’evitare la fascia oraria dalle 11 alle 16:30, l’orario più caldo della giornata, che causa non solo scottature ma anche disidratazione. 

 

Sole, acqua, aria: perché fanno bene

Partiamo dal sole. È dimostrato che il sole faccia benissimo alle ossa e alla pelle, poiché stimola la produzione di una vitamina fondamentale per lo sviluppo dell’apparato scheletrico, in particolare nei bambini, ovvero la vitamina D. È fondamentale per prevenire malattie gravi alle ossa, tant’è vero che deve obbligatoriamente essere somministrata per tutto il primo anno di vita del bambino. Il sole aiuta anche a combattere una delle malattie della pelle più comuni, ovvero la dermatite atopica, purché la pelle venga trattata correttamente con i filtri solari e limitata l’esposizione alle ore più fresche della giornata. 

L’acqua salata è speciale per il trattamento di psoriasi ed eczemi, ma anche tutte le forme infiammatorie che interessano la pelle, grazie ai Sali minerali presenti quali cloruro di sodio, magnesio e Sali di iodio. 

In fine c’è l’aria. Ricca come l’acqua in magnesio, potassio e iodio effettua un vero e proprio aerosol per le vie respiratorie di tutti i bambini, dai neonati agli adolescenti, prevenendo le malattie tipiche della stagione fredda. Inoltre l’aria salmastra stimola il sistema immunitario nel reagire contro i batteri e i virus. In fine migliora la respirazione apportando una maggior e migliore ossigenazione del sangue. 

 

I bambini disabili al mare

Il mare è l’ideale per tutti i bambini disabili, li rende più rilassati, felici e sicuramente sani. Non solo l’aria, l’acqua e il sole fanno bene, ma anche tutta l’atmosfera che si vive. Infatti il mare riesce a regolare il ritmo di sonno-veglia. L’esposizione al sole induce una maggiore produzione della melatonina, l’ormone che regola il sonno, permettendo al bimbo di dormire meglio ed in modo più corretto, senza continui risvegli notturni ed un riposo più profondo. Inoltre dormire in spiaggia o nei pressi di una spiaggia porta alla luce il ricordo di quando si era nella pancia della mamma, grazie alle onde che si infrangono.

Il clima in tutte le sue sfaccettature ed il mare incentivano la produzione di endorfine e serotonina, gli ormoni del buonumore, rendendo anche i bambini più difficili felici e sereni.

In fine il mare è il posto migliore dove fare nuove amicizie e poter giocare all’aria aperta. Inoltre il contatto con la natura stimola la sensibilità e la fantasia. 

Commenti

Nessun commento in questo momento!

Lascia il tuo commento

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre