Sopra:

Come evitare le cadute negli anziani utilizzando le sponde letto

person Pubblicato da: Valeria Iavarone list In: News

L’assistenza agli anziani è importantissima non solo nelle case di riposo ma anche nelle proprie abitazioni. Secondo delle recenti statistiche, le cadute più pericolose e maggiormente dannose sono quelle dal letto, in particolare nei soggetti malati di demenza senile o Alzheimer. In linea generale capita spessissimo anche nei pazienti allettati e non di cadere dal letto durante la notte in preda ad un eccessivo movimento o per un giramento di testa improvviso. Mettere in sicurezza il letto è quindi fondamentale per garantire all’anziano un riposo sereno e per evitare cadute notturne, con tutte le possibili conseguenze che ne derivano, talvolta fatali. Per risolvere il problema si possono utilizzare le sponde letto

Le cadute dal letto negli anziani 

Le cadute negli anziani rappresentano un altissimo rischio perla salute. Ciò che talvolta risulta fatale non è la caduta in sé per sé, ma la difficoltà o l’impossibilità a guarire dalle lesioni e la costrizione a letto senza più possibilità di ritornare all’autonomia personale. Le principali fratture e rotture riguardano il femore, l’anca, il polso ed il braccio. In base a come l’anziano cade vengono interessate le ossa. In particolare le cadute dal letto sono molto pericolose poiché cadendo l’anziano potrebbe battere la testa sul comodino o altri componenti d’arredo. Anche i capogiri improvvisi o l’irrequietezza notturna possono essere fatali. È una situazione che interessa sia l’assenza domiciliare che quella ospedalizzata. L’unico modo per garantire al soggetto il massimo comfort ma anche sicurezza è l’utilizzo di sponde letto anticaduta 

Cosa sono e come si utilizzano le sponde letto 

Le sponde letto sono degli ausili pensati per mettere in sicurezza l’anziano o il disabile durante il riposo, evitando così cadute accidentali mentre dormono. Si possono utilizzare sia per contenere i soggetti che tendono ad alzarsi da soli durante la notte, sia per assicurare una maggior sicurezza in caso di perdita improvvisa dell’orientamento, anche nei soggetti lucidi. 

Possono essere utilizzate sia peri comuni letti domestici che per i letti ospedalieri, essendo queste barriere di tipo universale. Ce ne sono di tutti i tipi per venire incontro alle diverse esigenze. Si possono applicare sul letto singolo o matrimoniale, possono essere ribaltabili o fisse, di diverse altezze e lunghezze. Ci sono due principali tipologie di sponde letto per anziani da poter utilizzare:

-      Modello con attacco su rete: si tratta di sponde che faranno leva sulla rete del letto;

-      Modello con attacco tra rete e materasso: sono le più comuni e più facili da installare. 

Quest’ultimo modello di sponde letto per anziani sono quelle più ricercate poiché sia adattano ad ogni tipologie di letto e non richiedono nessuna istallazione. Vanno semplicemente infilate tra rete e materasso. 

Esistono poi le sponde letto portatili, molto comode per quando si va in vacanza o si ha necessità di cambiare letto. 

Inoltre esistono sponde di diversa lunghezza, poiché alcuni soggetti necessitano di una copertura totale per tutta la lunghezza del letto. Questo modello è particolarmente consigliato agli anziani che soffrono di disturbi del sonno e hanno bisogno di maggiore sicurezza e protezione per facilitare il riposo.

Sponde letto ribaltabili si oppure no?

Quando si sceglie una sponda letto per garantire la sicurezza dell’anziano allettato si è spesso indubbio sul modello più adatto. La ribaltabilità è la caratteristica su cui si è maggiormente indecisi. Scegliere se acquistare una sponda ribaltabile come questa dipende dall’utilizzo e ovviamente dal budget a disposizione. Sono modelli più costosi di quelli fissi ma sicuramente permettono una maggiore facilità di utilizzo. Questa tipologia di sponda permette di accedere al paziente senza doverla rimuoverla completamente. Quindi l’operatore non dovrà smontare la sponda manualmente, ma basterà ribaltarla. È una caratteristica molto utile nelle case di riposo o assistenziali per gli anziani, poiché gli operatori hanno più soggetti allettati e meno tempo a disposizione. 

Le sponde regolabili in altezza invece sono ottime per rispondere alle esigenze personali di ogni soggetto. Di solito di utilizzano quando l'anziano è sufficientemente autonomo e usa la sponda anche come appoggio per alzarsi e coricarsi.

Sceglie il modello che fa per te e se hai dubbi contattaci, ti aiuteremo a fare la scelta giusta!

Commenti

Nessun commento in questo momento!

Lascia il tuo commento

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre