Sopra:

Assistenza speciale ai disabili per volare: come richiederla ed informazioni utili

person Pubblicato da: Valeria Iavarone list In: News

L’assistenza ai disabili durante i trasporti è un diritto che va garantito a tutti. Anche quando si vola c’è la possibilità di assistere un passeggero con ridotte difficoltà motorie, affinché possa godere degli stessi diritti di tutti i passeggeri del volo. Questo servizio è totalmente gratuito e non richiede alcun costo aggiuntivo sulla tariffa del biglietto. Secondo la normativa, le compagnie aeree hanno l’obbligo nell’accettare una prenotazione da un disabile e anche nel fornire l’assistenza. Scopriamo insieme chi può richiedere l’assistenza, come farlo e cosa comprende il servizio.

Chi può richiedere l’assistenza speciale in aeroporto  

I paesi che fanno parte dell’EFTA, ovvero Associazione Europea di Libero Scambio, sono obbligati a fornire assistenza speciale in aeroportoa tutti passeggeri non vedenti o ipovedenti, con problemi uditivi, che viaggiano su sedia a rotelle, impossibilitati a camminare, anzianie soggetti affetti da disabilità mentale. Per ogni categoria di passeggero viene assegnato un codice internazionale d’identificazione, così da non incorrere in difficoltà di comunicazione quando si viaggia in paesi esteri.

L’assistenza è garantita per tutte le tipologie di volo, non importa se low cost, charter o di linea. È possibile richiedere assistenza per diverse tipologie di servizi, quali:

-      Supporto per completare le formalità aereoportuali quali check-in o registrazione del bagaglio;

-      Supporto al banco di accettazione prima di salire in aereo;

-      Assistenza per la salita e la discesa dall’aeromobile sia del passeggero che di oggetti personali; 

-      Assistenza per il ritiro bagagli al nastro;

-      Supporto per lo spostamento in aeroporto per i voli in coincidenza;

-      Assistenza e supporto per i cani riconosciuti;

-      Supporto per l’utilizzo dei servizi igienici.

Secondo quanto riportato dal regolamento CE 1107/2006anche gli anziani hanno diritto a ricevere l’assistenza per i voli.

Quindi ricapitolando, possono richiedere assistenza per volare tutte le persone disabili, con mobilità ridotta e gli anziani.

Come richiedere l’assistenza speciale in aeroporto

La richiesta di assistenza speciale in aeroportoper il trasporto sia a terra che sul velivolo varia in base alla compagnia aerea. Non tutte hanno le stesse regole, quindi è opportuno richiedere informazioni al momento dell’acquisto del biglietto, così da conoscere con certezza le tempistiche del servizio. Può essere richiesta in autonomia, o presso l’agenzia di viaggi o tour operation se il biglietto è stato acquistato lì. 

Di solito bisogna avvisare almeno 48 oreprima della partenza, così che gli operatori possano valutare per tempo tutte le necessità. A secondo dei bisogni verrà assegnato un codice identificativo, per questo è fondamentale essere molto precisi sulla richiesta e specificare se: si ha bisogno del trasporto di apparecchiature mediche, c’è necessità di ossigeno terapeutico se sarà presente il cane guida o bisogna trasportare farmaci in cabina. I codici assegnati sono:

-      DEAF: passeggeri con disabilità di tipo uditiva;

-      BLND: passeggeri ciechi o ipovedenti;

-      DPNA: passeggeri con disabilità intellettuale o comportamentale;

-      WCHC: passeggeri completamente immobili con necessità di assistenza totale;

-      WCHS: passeggeri che possono muoversi in modo autonomo sul velivolo, ma che non possono percorrere lunghe distanze;

-      WCHR: passeggeri che non possono salire o scendere le scale o percorrere lunghi tratti autonomamente.

Per quanto riguarda il trasporto del cane guida, tutte le compagnie aere consentono il trasporto dell’animale direttamente in cabina con l’assistito in modo del tutto gratuito, mettendo in atto un regolamento completamente diverso rispetto a quello applicato con gli animali domestici. È essenziale ovviamente fornire i certificati necessari che attestano che si tratta di un cane da servizio. 

Costi e prezzi dell’assistenza speciale per volare

L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, ovvero l’ENAC, grazie a diverse associazioni e agli operatori del settore ha permesso a tutti i soggetti disabili, con mobilità ridotta o anziani di poter richiedere l’assistenza in aeroporto in modo del tutto gratuito! Non richiede un sovrapprezzo sul costo del biglietto il trasporto fino ad un massimo di due attrezzature per mobilità. Ogni compagnia ha dei limiti diversi, quindi è sempre bene e consigliato informarsi direttamente sul sito web della compagnia aerea. 

Commenti

Nessun commento in questo momento!

Lascia il tuo commento

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre