Sopra:

Spostarsi con gli anziani in vacanza: consigli utili

person Pubblicato da: Valeria Iavarone list In: News

Viaggiare con gli anziani, che siano i propri genitori o i nonni, è un’esperienza impagabile. Poter condividere dei momenti insieme, farli felici rendendoli ancora utili ma soprattutto di compagnia, è ciò che renderà la vacanza unica e ineguagliabile.

Sicuramente viaggiare con persone anziane comporta più responsabilità, maggiori attenzioni, in particolare se il soggetto è costretto alla sedia a rotelle o ha mobilità ridotta. Per rendere l’esperienza piacevole è importante pianificare con accuratezza e prestare attenzione ai dettagli.

Scegliere la destinazione e l’alloggio

Il primo passo da fare se si va in vacanza con persone anziane è scegliere una meta con un ottimo trasporto pubblico e informarsi sulle attrazioni e gli stabilimenti balneari in zona, in particolare se il soggetto si muove in sedia a rotelle. Sempre più sono i lidi senza barriere architettoniche che mettono a disposizione degli ospiti tutto il necessario per trascorrere una piacevole giornata al mare. Valuta la possibilità di noleggiare un’auto se il trasporto pubblico non è all'altezza. Non dimenticare a casa lo scooter elettrico pieghevole per gli spostamenti. 

Anche la montagna è ottima, in particolare se si vuole godere del fresco che questa offre. In tal caso si possono trascorrere le giornate a passeggio per i boschi o partecipare alle tante attività ludiche con gli animali che offrono residence e hotel.

La posizione della struttura in cui alloggiare è fondamentale. Questa deve essere vicina al mare se si sceglie una meta balneare. Controlla in anticipo se l’hotel dispone di un ascensore adeguato alla grandezza della sedia a rotelle e se ha il bagno per disabili.

In alternativa si può optare per una crociera. In tal caso non dovrai preoccuparti di fare un programma e avrai a disposizione tutti i servizi necessari, con possibilità di divertimento sia per giovani che per anziani, rendendo la famiglia felice.

Cosa fare prima di partire?

Dopo aver selezionato la meta e definito la tipologia di vacanza, dovrai svolgere una serie di faccende e compiti che ti consentiranno di godere di una vacanza in totale tranquillità e sicurezza.

La prima cosa da fare è organizzare il piano terapeutico acquistando tutti i farmaci necessari. Inoltre chiedi un parere al medico di base, così da poterti consigliare eventuali farmaci extra da portare con te o se è necessario avere certificati o vaccini.

Prenotare e organizzare i servizi speciali è fondamentale per viaggiare in comodità e rilassati. Infatti le compagnie di trasporto, che siano treni o aerei, offrono a chi ha ridotta mobilità un servizio di accompagnamento e posti riservati per i disabili. Ad esempio se si sceglie l’aereo come mezzo di trasporto, la compagnia offre agli anziani e ai disabili un servizio d’imbarco prioritario e la possibilità d’imbarcare la propria sedia a rotelle. Un’ottima soluzione per muoversi con facilità è lo scooter elettrico pieghevole, che da chiuso acquista le dimensioni del bagaglio a mano, così da poterlo portare con sé in aereo o caricalo in stiva senza alcun costo aggiuntivo. Arrivati a destinazione si rivelerà un ottimo mezzo di spostamento, senza gravare sull’accompagnatore che sarebbe in caso contrario costretto a spingere la sedia a rotelle.

In caso di separazione della persona anziana, che sia per pochi minuti voluti o a causa di un incidente, fai in modo che riesca a contattarti subito. Registra il tuo numero sulle chiamate rapide del cellulare e anche il nome e il numero di recapito sul braccialetto GPS. Scrivi il numero di cell anche su un foglietto di carta, così che il soggetto possa farlo vedere ad un passante o ad un soccorritore.

Quanto è fondamentale la routine in viaggio?

Chi viaggia con un parente anziano ha sempre timore di causargli ansie e stress, tanto da decidere di non andare in vacanza e restare a casa. Per viaggiare con un compagno più anziano in totale relax e armonia basta semplicemente attenersi alla routine più possibile. Restare fedeli agli orari dei pasti è abbastanza semplice. Quando si è in viaggio si può preparare il pranzo o la cena a sacco, in hotel invece è possibile richiedere il servizio pasti all’orario stabilito. Quando sei in giro per musei o per la città non dimenticare mai una bottiglia di acqua fresca e qualche snack.

Le pause: il salva vacanze fondamentale quando si viaggia con un anziano

Ovviamente viaggiando con un parente anziano è importante stilare un programma rilassato. Le pause quindi diventano importantissime, momento di relax e di recupero delle energie. Non cercare di strafare, si mirato nella scelta delle attrazioni. Chi sceglie una vacanza al mare deve evitare gli orari più caldi e non dimenticare che il riposino pomeridiano è fondamentale.

Commenti

Nessun commento in questo momento!

Lascia il tuo commento

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre